Cosa è la SIDS?

La Morte Improvvisa del Lattante - Sudden Infant Death Syndrome (SIDS), comunemente conosciuta anche come “morte in culla”...

riga

Brochure Stella in Cielo

Brochure SIDS/ALTE

Come ridurre il Rischio?

Il modo migliore è:
Posizione del lattante durante il sonno e durante la veglia: il lattante durante il sonno deve mantenere la posizione supina (a pancia in su). Questa indicazione viene data in quanto alcuni studi hanno dimostrato che il lattante che dorme in posizione prona (a pancia in giù), non essendo in grado di muovere il capo acquisisce l’anidride carbonica che ha appena espirato contribuendo ad una sorta di “auto-anestesia” che innalza la soglia di risveglio e che gli impedirebbe di tossire in caso di un rigurgito il quale, invece di dirigersi all’esterno della bocca penetra nelle le vie aeree. Inoltre il lattante molto piccolo non è in grado di girare il capo nel caso in cui appoggi il naso sul piano del letto tanto da causare una ostruzione nasale da distorsione cartilaginea (il lattante non è in grado di respirare dalla bocca) e questo potrebbe costituire un ostacolo alla respirazione. Durante la veglia il lattante deve essere mantenuto su un seggiolino o, se si trova in braccio, in posizione seduta avendo cura di non esercitare alcuna pressione sull’addome.